FIAT 132



 

 

La Fiat 132 venne lanciata sul mercato nel 1972 e fu presentata come la nuova berlina di fascia medio-alta che andava a sostituire la 125. Con la 132 la Fiat speriment˛ l'assemblaggio con l'ausilio di macchine robotizzate per alcune parti. La vettura fu proposta con motori a benzina nelle versioni 1.6cc da 98 CV e 165 Km/h, 1.8cc da 103 CV e 170 Km/h e 2.0cc da 113 CV e 185 Km/h. Nel 1975 arriva il primo restyling del modello e nel 1977 fu proposta anche con il motore diesel.

La 132 presentava di serie finiture adeguate al suo ruolo di vettura di pregio, come interni in similpelle e finta radica e fu la prima Fiat ad essere realizzata con lo specchietto retrovisore destro di serie. Per far fronte alla crisi petrolifera degli anni settanta, venne affiancato al modello Special anche una versione spartana senza optional.

La 132 uscý di scena nel 1981 per far posto alla Argenta (che altro non era che una 132 rivisitata) che di li a poco cedette il passo al nuovo modello che fu battezzato Croma. (*)



Massimo Barbo - TuttoTrieste.neT

 

 

(*) Pur compiendo ogni ragionevole sforzo per assicurare che i materiali ed i contenuti pubblicati nel presente sito siano attentamente vagliati ed elaborati con cura, errori, inesattezze ed omissioni sono tuttavia possibili. Si declina pertanto qualsiasi responsabilitÓ per errori, inesattezze ed omissioni eventualmente presenti nel sito. Nessuna responsabilitÓ viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto esposto su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiali da questo sito. Leggi il disclaimer completo.