| Home Istria |



 

Rovigno d'Istria (Rovinj)



Ruveigno d'Eistria


(foto a cura di Franco Sirol, Giuliano e Massimo Barbo, Marianna Gorjup)


 

 


Il nome di Rovigno deriva, secondo studiosi diversi, da Arupinum o Arupium oppure da Rubens o Rubineo oppure ancora da Ruginio o Ruginium. Tutti questi termini storici identificavano quella popolazione di Veneti ed Istri che abitava le terre circostanti l'attuale ubicazione della cittÓ vecchia. Anche le origini si perdono nella storia ela sua fondazione Ŕ oggetto di diverse sentenze. Sembra infatti che gli antichi rovignesi si siano impossessati del Monte ove sorge oggi la cattedrale di Santa Eufemia e che allora era un isola divisa dalla terraferma da una piccola lingua di mare, dopo esser stati sconfitti ed esiliati dal Monte della Torre di Boraso oppure dall'abitato giapidico di Arupino oppure ancora in quanto rifugiati a seguito di un maremoto che sommerse completamente la loro isola Rubinum al largo della costa di Santa Caterina.
Veneziana dal 1283, salvo un intermezzo genovese, con la capitolazione della Serenissima pass˛ in mano all'Impero Absburgico nel 1797 e quindi al Regno d'Italia nel 1918. Nel 1945 l'Italia dovette cedere alla Jugoslavia i territori dell'Istria quale risarcimento dei danni di guerra e Rovigno pass˛ quindi alla dittatura titina che agevol˛ l'esilio della maggior parte degli autoctoni italiani che all'epoca costituivano circa il 97% della popolazione della cittÓ. Con la disgregazione della Jugoslavia, Rovigno entr˛ a far parte della neonata Repubblica di Croazia ed Ŕ oggi uno dei centri turistici di maggiore importanza di questo stato. (*)

Massimo Barbo - TuttoTrieste.net


 


foto dalla rete






Alcune vedute di Rovigno:

 

 

Alcune foto di cittavecchia:

 

 

Le chiese di Rovigno:

Duomo di S.Eufemia

(1726-1736)

Fianco destro del Duomo con i segni dell'antica chiesa romana di S.Giorgio

Campanile

(1657-1677)

Chiesa di S.Francesco d'Assisi

(1700-1702)

Chiesetta della Madonna della Salute (1779)

Chiesa della Madonna delle Grazie (1584)

Chiesa di S.Carlo

Chiesetta della Beata Vergine della Concezione (1471)

Chiesetta della Beata Vergine della Concezione (1471)


Cappella SS. TrinitÓ (1779)

Chiesa di S.Nicol˛ (1364)

=>

Chiesetta di S.Tommaso (1388)

con sottoportico


<=

I ruderi della chiesetta campestre di San Cristoforo in Montero (XIV sec.)

 

 

 

L'arcipelago di Rovigno:

Scoglio di Bagnole o Isola dei Piloti o Setepei ormai devastato da una tromba d'aria

Bagnole

Bagnole

Sant'Andrea (Isola Rossa)

Sturago e la Lanterna di S.Giovanni

Pirusi piccola

Pirusi e San Giovanni

Santa Caterina

Santa Caterina vista da Monte

Isola Figarola

Pirusi Grande

Pirusi Piccola

Isola di S.Andrea e dietro S.Giovanni

Il faro di San Giovanni in Pelago

Isola di San Giovanni con i resti del convento degli Eremiti di San Girolamo della congregazione di Fiesole

Scoglio di Gustigna

 

 

Le rive:

La marina vecchia

peschereccio

Molo piccolo

rive (Sottolatina)

rive (Sottolatina)

rive (ex macelleria)

rive (ex fabbrica tabacchi)

rive (ex fabbrica tabacchi)

tramonto rovignese

 

Rovignesi spiritosi:

   

 

 


ROVIGNO (di Virgilio Giotti)

 

Iero a Rovigno

quela matina bonora:

me iero sentado fora

su 'na carega in-t'un bar.

 

Iero la in Piazza de le erbe,

batuda de contadini,

de piazzarioi, de fachini,

de cari e mussi. E la in un,

 

'n un de qu'i cari ghe iera

pegore, tra scahi e zeste,

coi pie ligai, co' le teste

cascade zo pindolon.

 

Strache, copade de tante

pre de caro, d'i scoss,

de le macade de ossi

che le ga 'vu par rivar.

 

'Na becaria spalancada

verde ghe iera, coi tochi

rossi de carne sui zochi

e impicai scuri i figÓ.

 

E de le strade e strade,

de quele calete ertose,

vigniva 'basso la vose

de quel che fa la reclam.

 

Iero a Rovigno, la in Istria!

Rovigno, con quel su' grosso

campanilon che vien dosso,

piantado bianco lass¨:

 

co' de 'na parte campagne

coi ulivieri, coý a brente

l'ua e el bestiamee la zente;

e de quel'altra po' el mar.

 

 

 













Bibliografia:

- Dario Alberi, "Istria, storia, arte, cultura", Lint Editoriale - Trieste

- AA.VV. ", "Istria, Cherso, Lussino, guida storico artistica", Bruno Facchin Editore - Trieste

- Gaetano Longo, (dis.Aldo Bressanutti), "Terra d'istria", Lint Editoriale - Trieste

- Fabio Amodeo, "Tutto Istria", Lint Editoriale - Trieste

- G.Macinovic e M.Budicin, "Rovigno nelle vecchie cartoline", Casa Editrice Istriana Äacan Juri - Pola coed. Centro di Ricerche Storiche di Rovigno

- B.Benussi, "Storia documentata di Rovigno", Edizioni Famia Ruvignisa - Trieste

- Raimondo Devescovi, "Vita Rovignese -bozzetti in vernacolo", Edizioni Famia Ruvignisa - Trieste

 



(*) Pur compiendo ogni ragionevole sforzo per assicurare che i materiali ed i contenuti pubblicati nel presente sito siano attentamente vagliati ed elaborati con cura, errori, inesattezze ed omissioni sono tuttavia possibili. Si declina pertanto qualsiasi responsabilitÓ per errori, inesattezze ed omissioni eventualmente presenti nel sito. Nessuna responsabilitÓ viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto esposto su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiali da questo sito. Leggi il disclaimer completo.


 

 

 

 

VIGNI' SUL MAR MURIEDE (testo e musica di Carlo Fabricio)

 

La sira la zi biela,

el sil zý pien da stile,

zi pronti rimi e vile,

li furcule el timon.

Vign' sul mar muriede,

l'onda zi tanto quita,

lisera la barchita,

la va chi zi oun piassir.

 

El mar zý vita,

sugno e passion,

zý ouna dileissia la sua canson,

el mar zý oun canto,

l'onda zý oun fiur,

ca 'nda faviela senpro d'amur!

 

Bivý muriede oun guoto,

oun pu˛ da niro e bianco,

la bursa piena e in fianco,

chitara e mandulin.

A largo da Muntravo,

pioun bona zý la sena,

la canta una sirena,

sul scuio del rusignuol.

 

El mar zý vita,

sugno e passion,

zý ouna dileissia la sua canson,

el mar zý oun canto,

l'onda zý oun fiur,

ca 'nda faviela senpro d'amur!

 

 

 


 




| Home Istria |