El Mercadindio de TuttoTrieste.net


rubrica de consigli e proposte, una risposta per ogni tua question, la soluzion de tuti i tui problemi, l’analisi completa dei fati e dei misfati, ogni gropo sul suo petine

 


La note de Alouin



"Grande festa per la note de le streghe..."; "Spetacolo spetando che rivi Alouin...", "zena fin mezanote che riva Alouin...", “tuti in maschera per la festa de Alouin”… questi e tanti altri ancora xe i slogan sui manifesti de ristoranti e sale de balo per tuti quei che vol passar la notolada de Alouin! Solo una roba mi me domando e digo: de quando a Trieste se festegia Alouin? No iera sempre e solo la festa dei Santi e el giorno dei morti? Cussì me par che dovessi esser in tela tradizion triestina ma oramai de ani semo diventai tuti 'mericani e festegemo Alouin. Si perchè, pareria, che quela note rivi le strighe malignaze a farne dispeti e a portarne malegrazie, col capel de paia e quatro denti in boca e forsi anche col fià che ghe spuza de sorzo morto. Son dacordo ma la stessa roba ghe xe sempre stada e i nostri noni pol contarnelo. Po ghe xe le zuche e sicome che tuto el mondo xe paese e le zuche con le candele dentro te le trovi sia in tele feste americane che in quele nostrane, ghe xe quel fassino linguistico che te fa più bel ciamar la festa in american: Alouin apunto! Purtropo coi ani che passa a forza de ciamrla Alouin anderà a finir che no se ricorderà più nissun le origini de stà antica tradizion popolare e penseremo che sia una festa importada de l'America pervia che se varda sai telefilm 'mericani. Quanti de noi ga avudo la fortuna de poder scoltar i discorsi de nona che ne spiegava i picoli rituai per mandar via i kudici e tuti i spiriti cativi e poder star in pase un altro ano? Quanti ga sentì de la vecia zia che via i demoni e le streghe rivava el più bel giorno de tuto l'ano ossia quel  dela festa de tuti i Santi? Xe sempre stada anche in tela tradizion triestina stà usanza de voler mandar via la malagrazia per poder sperar in t'una anada de prosperità. Storie antiche, usanze de una volta, tradizioni nostrane che va perdendose e tuto per voler far come i americani, un poco come i blu-gins cussì bel ciamarli per inglese che nissun se ricorda che i xe stai inventadi a Genova. E qua alora mi me farìa a una polemica che xe sai per boca de tuti in sti ultimi ani, per invitar chi che dirigi  a spender un pochi de soldi per impararghe ai fioi le vece tradizioni triestine, le usanze antiche, le feste nostrane senza perder tempo a discuter se xe giusto o sbaliado impararghe el furlan o el triestin. E intanto che spetemo che torni una ventada, anzi meio ancora un bel refolo de bora, de cultura “domacia”, speremo che per voler far tute le robe come i ‘mericani un giorno no se inscominzi a ciapar el bruto vizio de festegiar anche qua de noi el giorno del Ringraziamento, con quela malignaza usanza de magnar dindio rosto in forno, perchè senò, polastri miei,  go finì de viver!

Ciao polastri, bona festa dei Santi e Bon San Giusto!



scrivighe al Dindio, lui un consiglio te lo darà

mercadindio@tuttotrieste.net

 

eco i argomenti tratadi a dighelo al Dindio


 

 

 

 





"El MercaDindio" è un copyright di TuttoTrieste.net di Massimo Barbo

Il disegno del MercaDindio è stato realizzato da Alessandro Bonin

Tutti i diritti riservati - All rights reserved