El Mercadindio de TuttoTrieste.net


rubrica de consigli e proposte, una risposta per ogni tua question, la soluzion de tuti i tui problemi, l’analisi completa dei fati e dei misfati, ogni gropo sul suo petine

 

Ciche e cartine, scovaze e scovazoni

Ciao a tuti miei polastri e mie bele polastre. Tanti me scrivi (aproposito la meil xe sempre quela: mercadindio@tuttotrieste.net) per domandarme cossa che penso mi riguardo el fumo e ai fumadori che se lagna che i xe visti come la peste e ai non-fumadori che se lagna de ogni roba che fa quei che fuma. Insoma xe la solita bataglia senza vinzidori e tuti perdenti! La lege, che qualche tempo fa ga fato si che in tuti i loghi publici no se possi più fumar, xe ala fine passada senza tanti problemi, Tanti pupoli xe stai fati prima che la sii in vigor e po se ga visto che tuti sti pupoli no coreva visto che quei che fuma se ga adeguà bastanza tranquilamente. Ma secondo mi el problema xe un altro ossia l’alon de inciviltà che spesso gira intorno a quei che fuma. No xe difizile veder un polastro vignir fora de l’apalto scartando el pacheto de ciche che’l mola per tera el celofan che lo involtiza. No xe gnente de strano veder una cica finida saltar fora dela man sul marciapie. Tuti gaverè visto el pacheto svodo de ciche svolar fora del finestrin de l’auto e gnanche parlar dei portaciche svodai in postegio. Prima de far qualsiasi comento sui dani del fumo mi discuteria de questa quasi inconsapevole  inciviltà che distingui questa categoria de polastri. Con sta storia del fumo go ‘profità per parlar de altro e se anche quei che fuma poderà gaver queste colpe, no xe sicuro santi tuti i altri. Scartar la caramela e butar per tera la carta, sufiarse el naso e butar in strada el fazoleto smocolado, spudar la goma americana, lassar che el can la moli fazendo finta de no inacorzerse, smontar de la coriera e butar el bilieto vizin ma no dentro el bidon rosso impicà su quasi tuti i pai dele fermate, liberarse del scontrin involtizà a baleta vignindo fora de la botega, xe tuti comportamenti talmente de abitudine che i par normali. Se un poco tuti gavessimo la creanza de meter ste pice scovazete in scarsela e liberarle al primo bidon o, mal che vadi, butarle in tel bidon de casa, gavessimo una zità con un aspeto più decoroso. Xe fazile lamentarse che el Comun no neta le strade, xe fazile remenar i scovazini che no i ga voia de far gnente, xe fazile anche dir “che schifo de zità” ma perchè xe cussì difizile no butar per strada quel che te se inacorzi che te intriga in scarsela? Xe stà belissima la polemica fata co i ga finido i lavori dele rive nove, pervia che le aiole iera subito diventade un scovazon, criticando come el Comun no provedessi a tignirle nete quando prima de dir monade bisognassi taiarghe le man a quei che considera la zità come un grande bidon dele scovaze senza pensar che in quel bidon ghe vivi anche lori.

Ciao polastri, a la prossima!

 

scrivighe al Dindio, lui un consiglio te lo darà

mercadindio@tuttotrieste.net

 

eco i argomenti tratadi a dighelo al Dindio

 

 

 

 

"El MercaDindio" è un copyright di TuttoTrieste.net di Massimo Barbo

Il disegno del MercaDindio è stato realizzato da Alessandro Bonin

Tutti i diritti riservati - All rights reserved