El Mercadindio de TuttoTrieste.net


rubrica de consigli e proposte, una risposta per ogni tua question, la soluzion de tuti i tui problemi, l’analisi completa dei fati e dei misfati, ogni gropo sul suo petine

 

I cinghiai ala ribalta dela cronaca

Mancava solo lori per far un poco de remitur in stà zità! Dopo i guati, i sardoni, i cocai, le pantigane, i folpi e i dindi, tute bestie tipiche dela zona de Trieste, eco rivar un bestion novo che ga scelto la nostra bela zità per far parlar de se: el cinghial. Cani abandonai in autostrada, gati randagi, volpi con la rabia, colombi con la scagarela che imbrata muri e statue, vipere che se scondi soto le piere, insoma tute stè bestie che combina de tuto per gaver un posto in prima pagina adesso le ga de far i conti con un novo concorente In efeti anche un inseto picio e inutile come el mussato riva ogni ano a far parlar de se, con stà manìa che’l ga de piturarse le striche sula panza e de farse ciamar mussato tigre seminando teror tra grandi e fioi. Ma tra tuto stò scandal de bestie el cinghial se ga sempre tegnù de parte, scondenosse pei boschi e drio i fraschi, lassando che i caprioi sfoghi i sui desideri de giornalismo andando a impinir le pagine dela cronaca nera visto che stì tandui i salta in mezo la strada de note in quel momento che riva un auto. Ma el cinghial no, lui xe sempre stà per i afari sui, andando de qua e de là senza tazarghe l’anima a nissun fin a quel giorno che tuti i cinghiai del Carso i ga fato una riugnon e, ciapada cossienza che anche lori xe bestie importanti e de un zerto peso, i ga deciso che iera rivada l’ora de finir in tele pagine dei giornai. Xe cussì che ziti ziti, prima do o tre de lori, dopo diese, dopo vinti e dopo zento, i ga scominzià a calarse zo dei grembani per colonizar tuta la zona intorno Trieste. In scomincio stà facenda un poco me ga da fastidio primo perchè dindi e cinghiai no va sai dacordo, secondo perchè un dindio bazila tanto per esser sul giornal e el primo cinghial che riva i lo fica in prima pagina senza che’l fazi gnente. Questo xe el fato, che ste bestie no ga fato giusto gnente senò quel de farse veder vizin le case. No i ga avù bisogno de butarse in politica, no i ga dovù partecipar a un reality, no i ga dovò far siopero dela fame, no i ga rubà, no i ga sequestà e no i ga gnanche vinto la loteria, insoma no i ga fato gnente de gnente ma sul giornal i gà rivà finirghe lostesso. Difati no se fa che parlar de lori, che i xe pericolosi, che i spuza, che no i ga un paron che ingrumi el drek (ben magari quel pareria che no lo gabi gnanche nissun can), insoma se vedi che in stà nostra zità no sucedi mai gnente e gavemo bisogno de trovar qualcossa de novo per far polemica e trovar de dir. Difati lori i saveva che solo qua de noi ghe gavessimo dà importanza a una roba che a Capodistria o a Sesana nissun se gavessi gnanche voltà.

Cari polastri e polastre, sperando de leger de cinghiai solo per saver che i stà ben in salute e che i magna e i bevi come porchi… ops, volevo dir come cinghiai, ve saludo e se bechemo la prossima sperando per vero che no i li fazi fora con una s’ciopetada!

!

 

scrivighe al Dindio, lui un consiglio te lo darà

mercadindio@tuttotrieste.net

 

eco i argomenti tratadi a dighelo al Dindio

 

 

 

 

"El MercaDindio" è un copyright di TuttoTrieste.net di Massimo Barbo

Il disegno del MercaDindio è stato realizzato da Alessandro Bonin

Tutti i diritti riservati - All rights reserved