El Mercadindio de TuttoTrieste.net


rubrica de consigli e proposte, una risposta per ogni tua question, la soluzion de tuti i tui problemi, l’analisi completa dei fati e dei misfati, ogni gropo sul suo petine

 

El Giro d'Italia

Ecolo la, dopo l’espluà de l’assesor ai lavori publici che se ga lassà andar a una vera e propria dimostrazion de triestinità, xe stata la volta del nostro primo zitadin! “E chi son mi, el fio dela serva?” gaverà pensà el nostro amatissimo Sindaco legendo sul giornal del spetacolo de quel che tuti conossemo afetuosamente come Mister Bavisela (se no te se ricordi, varda i complimenti del dindio clicando qua) ga oferto a un picio e improvisado publico de automobilisti e pedoni. Cussì ga bastà butarse in mezo al trafico e senza spetar tanto la rabia xe presto saltada fora. Interpretando quel che sicuramente la quasi totalità dei automobilisti inciodai sule rive stava pensando, el più alto zitadin xe smontà de l’auto e, nonostante le sue origini furlane, el ga tacà a zigar parole per tuti in un perfeto triestin. Stanco, stufo e esasperado, lui che ga fato de tuto per render scorevoli le nostre rive, no ga podù tratignir la rabia davanti a quel cantier che stava scancelando le striche pedonali perchè stava per rivar in zità el Giro d’Italia. “A remengo anche el giro!”; “no i podeva far sti lavori de note?!?!?”; “Cossa xe ogi stò casin sule rive che son ance tardi?!?!?”, questi e tanti altre xe i pensieri che tute le persone blocade in auto gaverà masinado pe'l zervel ma senza poder far altro che subir in silenzio quela situazion. I ga avudo la sua giustizia con i gesti e le parole del Sindaco. De qualunque schieramento politico se possi esser, nissun no pol dir che el Sindaco no sia simpatico e, dopo questo sketch, nissun no poderà dir che no’l sia dela parte dei zitadini. No stemo andar adesso a far disquisizioni sul fato che el Giro porti o no porti soldi, interessi, turisti e bubane per Trieste, vero xe che intanto che LUI se rabiava sule rive, mi me rabiavo a Montebelo, dove ale oto e meza iera tuto inciodà perchè i fazeva l’asfalto novo pervia che i ciclisti no se rodoli zo de quele curve taragnade e sbusade. Anche mi go dito perchè i fa sti lavori a sta ora che la zente va a lavorar e con sodisfazion go savù de quel che sucedeva de l’altra parte de Trieste.

Xe conossudo che quando un se rabia perdi le bele maniere e zigando el se meti a parlar come che’l parla de solito, come che’l xe abituà a comportarse co’l xe a casa sua e quindi de tuta stà storia quel che me ga fato veramente piazer xe el fato che el Sindaco de Trieste co xe rabià el parla in DIALETO TRIESTIN, quindi contro tuti quei che lo ga sempre remenà per le sue origini furlanne, Lui ga da un vero e proprio sagio de TRIESTINITA’ nei gesti, nela parlada, nel modo de esprimerse, agiudicandose a pien dirito el titolo de TRIESTIN PATOCO!

 

 

scrivighe al Dindio, lui un consiglio te lo darà

mercadindio@tuttotrieste.net

 

eco i argomenti tratadi a dighelo al Dindio


"El MercaDindio" è un copyright di TuttoTrieste.net di Massimo Barbo

Il disegno del MercaDindio è stato realizzato da Alessandro Bonin

Tutti i diritti riservati - All rights reserved