El Mercadindio de TuttoTrieste.net


rubrica de consigli e proposte, una risposta per ogni tua question, la soluzion de tuti i tui problemi, l’analisi completa dei fati e dei misfati, ogni gropo sul suo petine

 

Aria condizionata e condizionatori


Caldo, afa, sudori e arsura, ricordi de un'estate qualunque. Anche se un ano capita una estate de piova quel che se ricorda la gente xe el caldo cussì tanto spetado e po' del resto cussì tanto patido. Ma una roba me fa pensar ogni estate, ossia come ogi tuti e per tuto se difendi del caldo con l'aria condizionata. Presempio ogidì no xe auto che no la gabi, roba che fin a vinti ani fa solo le Ferrari e tuti i auti de lusso podeva permeterse de gaverla; no xe familia che perlomeno no pensi de meterse l’impianto in quartier, roba che fin a qualche ano fa iera solo pei supermercati e in qualche uficio de avocato, notaio o comercialista possidente. Ogi perfin per le coriere che gira in centro zità ghe xe l’aria condizionata dove che una volta solo i pulman de granturismo gaveva e cussì anche solo per spostarse de tre fermate se ris'cia de ciaparse un scrik al colo se te se meti vizin al bocheton che sufia fora aria fresca. Una gran bela invenzion quela dei condizionatori solo che xe un poco fastidiosi i motori che produsi sta aria. Spesso impicai fora dela finestra, i vien lassadi a spander acqua zo sula strada e no xe difizile, caminando per la via in una stupenda giornada de sol splendente, becarse una iozada de acqua in testa. Oramai de sti ordegni che ne xe talmente tanti che co xe sai caldo se va ris’cio de dover caminar con l’ombrela per no slavazarse. Ioze mola anche i clima dei auti che i lassa la scia co i va 'vanti e i scariga quel che resta in parchegio creando tanti picoli ploc’ come cagnolini con la pissariola. Cussì tra uni e i altri in zità le strade xe tute bagnade come quando ga finì de piover de un poco e el sol zerca de sugar l’asfalto. Ombrela in man e tromini sui pie per ‘ndar fora in luglio e in agosto e un bel sial o un maion de lana per quando se va dentro al fresco per evitar la cosideta escursion termica. Passar dei trentazinque gradi umidi dela strada ai vintizinque sechi per esempio del supermercato te da l’idea de far la spesa in Groenlandia. Va a finir che in piena estate te toca vestirte come in novembre. Ma inveze de spender tuti sti soldi per i condizionatori no se podessi recuperar un pochi de disocupai e farghe far i sventoladori de ventagli de grandi dimensioni? O anche con quele piume giganti come se vedi in television co i ghe fa fresco al grande capo dela tribù? Nissun no ciapassi rafredori o scrichi e fresco saria lostesso e, roba no de poco, calassi anche la disocupazion e aumentassi el risparmio energetico. AAAh bona che son qua mi che dago boni consilil!
Ciao polastri se bechemo la prossima.

 

scrivighe al Dindio, lui un consiglio te lo darà

mercadindio@tuttotrieste.net

 

eco i argomenti tratadi a dighelo al Dindio

"El MercaDindio" è un copyright di TuttoTrieste.net di Massimo Barbo

Il disegno del MercaDindio è stato realizzato da Alessandro Bonin

Tutti i diritti riservati - All rights reserved