El Mercadindio de TuttoTrieste.net


rubrica de consigli e proposte, una risposta per ogni tua question, la soluzion de tuti i tui problemi, l’analisi completa dei fati e dei misfati, ogni gropo sul suo petine

 

Multe salade per chi ga la susta mola!

Fata la lege, fato l’ingano!” disi un vecio moto che no se smentissi mai, cari miei polastri, e la lege, anzi l’ordinanza, come xe giusto ciamarla, che ga emanado mesi fa el nostro Comun xe veramente simpatica: piturar quei che spandi acqua pei cantoni, sui muri e per le clanze. Eh si, la citadinanza se ga tanto lagnà de sta zente che ga la susta mola che per farghe ciapar paura in Comun i ga messo una multa salada. El problema xe chi adesso anderà a farghe la multa de note e quei che no ga tempo de ‘ndar in zerca de un condoto! Se sa che dopo le oto de sera xe difizile intivar un tubo per strada, saria come veder una carta de zento Euri in mezo de Piaza Grande e figuremose se quei pochi tubi che xe in turno de note i ga voia de ‘ndar a ris’ciar de ciaparse una rata de un per de lori alegri e imborezadi che la stà molando drio i cantoni. Te se imagini che discussioni tra tubi e pissoni a note fonda? Come che se disi, i se “scaldassi el pissin” e ‘ndaria ris’cio che i se meti le man adosso. Cussì dopo un pochi de giorni de pase subito dopo l'ordinanza, per paura de ciapar la multa, giovini e veci ga verto denovo botega e se ga lassà andar a far quel che no i riva tignir. In fin dei conti no xe una storia nova dato che xe za de ani che se ris’cia de ciapar multe sora multoni se no se ingruma quel che mola el can, e pur strade sconte come via Gateri pitosto che via Bocacio, xe dei veri e propri condoti al’aria verta e bisogna esser sai sgai de far slalom drio man per no pestar un de quei schifosi ricordi. Quante votle ve sarà capità de pestarghene una e sentirve magari consolar de un che ve disi: “bon dai, porta fortuna”? Eco quela volta a mi me vigneria voia de cavarme la scarpa e tirarghela drio e far el generoso volendo  spartir anche con lui un poca de sta mia grande fortuna! Anche se, a pensarghe ben, forsi che stà storia che porti fortuna poderia anche esser vera visto che, fin qualche mese fa, Napoli iera soto le scovaze e tute le loterie più grosse vien de sempre spartide de quele parti! A stò punto no so se esser più contento de veder una zità neta o un zità cariga de m…. ehm… de bori! Forsi che i tubi fa aposta, i pensa per noi e i lassa in pase tuti quei che ga la susta mola e tuti quei che ga mal de schena e no pol cuciarse a ingrumar el drek de can! Che sia come che sia, fato xe che no ocori far legi, ordinanze e regolamenti se dopo no xe nissun che controla che tute ste robe vegni rispetade! Bastassi esser presente in divisa per dissuader i sporcacioni, no ocori per forza dar la multa ma per zità no se vedi nissun e el spetacolo che xe in zerte strade anche dopo stà nova ordinanza lo dimostra: drek iera e drek xe restà!

Ciao polastri se bechemo la prossima e magari parlemo de robe più bele e no sempre e solo che de drek!

 

scrivighe al Dindio, lui un consiglio te lo darà

mercadindio@tuttotrieste.net

 

eco i argomenti tratadi a dighelo al Dindio

 

 

 

 

"El MercaDindio" è un copyright di TuttoTrieste.net di Massimo Barbo

Il disegno del MercaDindio è stato realizzato da Alessandro Bonin

Tutti i diritti riservati - All rights reserved