| Home | Lista monade |

 

 

La vita se svolgi in una piria

grazie a la lege centrifugale

(a cura de Giuseppe Mosetti, triestin a Stoccolma)

 

Pena butai fora per forza in sto mondo, dovemo tacar corer in giro.

Co semo giovini gavemo forza de corer e più che coremo, più in alto rivemo intela piria, sempre che la sii lissa se capisi, fina co rivemo al massimo dei giri, dopo de che taca el casin de la vita.

 

Quanto tempo ghe la faremo a star su de giri?

Se sa, che pena se cala de giri se fa presto a tornar de dove semo stadi butai fora, e dime chi xe che ghe vol tornar indrio cusi presto o del tuto?

 

Alora cosa se fa?

Jogging, cure dimagranti, viagra, trapianti de cavei, no se bevi più trapa, se magna solo pan de segala, se meti indoso i panolini super sotili per sentirse sicuri…, se magna tante de quele merendine, a la nona se ghe da de magnar quatro salti in farsora cussi no la vedemo perché se no la ne ricorda tropo che anche noi sbrissaremo zò per la piria, dopo se guarda tanto la television perché anche el zerveleto se devi mantignir su de giri, dopo se devi andar fora a spacarghe el muso a qualchedun solo per comprovar che semo omini e no bestie, pero prima de tacar con tuta sta roba dovemo andar in ciesa per gaver la benedizion del prete perché pensemo de cambiar vita e con el aiuto de Sora magari el farà cussì che el buso de la piria se stropassi.

 

Alora perche tuto 'sto casin co gavemo za el bilieto de andata e ritorno in man prima de partir?

Mi diria ma nianca meterse in viagio tanto xe tuto inutile. 

 

Giuseppe Mosetti per www.tuttotrieste.net

(2005)

 

 

| Home | Lista monade |