| Home | Pagina precedente |

 

 

Cho Oyu 8201m cambo base

 

ALESSANDRA CANESTRI e

MARCO TOSSUTTI

 

 

LA NOSTRA STORIA

A partire dal 1996 abbiamo effettuato assieme diverse esperienze alpinistiche extraeuropee, completando così la nostra passione nata e sviluppatasi sulle nostre Alpi, dalle Orientali alle Occidentali, sia per le vie su roccia che per vie su ghiaccio e sci alpinistiche. Tutto questo unito al piacere di vivere al contatto con la natura e alla conoscenza di nuove genti e nuove culture totalmente diverse dalle nostre.

 

Il tutto è culminato il 19 maggio 2002 col raggiungimento del nostro primo 8000, il Cho Oyu 8.201 m per il versante N (Tibet).

PRIMA DONNA TRIESTINA IN VETTA AD UN 8000

Cho Oyu 8201m Vetta

Cho Oyu 8201m Vetta

 

A seguire, nell’estate del 2003, siamo stati invitati a partecipare alla spedizione alpinistica regionale svoltasi in Pakistan nel Karakorum (zona del K2) raggiungendo la cima del nostro secondo 8000, il Gasherbrum 2 8.035 m e tentando in successione la salita del Broad Peak (8.046 m) fino a quota 7.600 m, dove abbiamo dovuto rinunciare per le avverse condizioni. 

 

G2 8035m salita verso il C1

G2 8035m salita verso il C2

G2 8035m salita verso la vetta

G2 8035m VETTA

 

Sfruttando queste precedenti esperienze e lo stato di forma fisica e mentale, abbiamo creduto possibile tentare di realizzare quello che per tutti gli appassionati di alpinismo extraeuropeo e non, viene considerato come la salita “d’elite”. 

L’Everest (in vetta il 18 maggio 2004) - PRIMO TRIESTINO SULL'EVEREST

Everest 2004 7 Way 2

8848 m VETTA

Everest 2004 8848m VETTA

Everest - Monastero Rongbuk

Salita verso il c1 7050 m

Salita verso il c3 8300 m

ci ha impegnato ed entusiasmato tantissimo, non solo nei due mesi trascorsi per salirlo, ma anche nei mesi precedenti alla partenza dedicati esclusivamente nel tempo libero alla preparazione di questa avventura.

 

Principale attività extraeuropea:

1996 Island Peak 6.189 m Nepal – Kumbu

1997 Huascaran 6.860 m Sud America - Perù Cordillera Blanca

1997 Artesoraju 6.005 m Sud America - Perù Cordillera Blanca

1998 Partecipazione alla Spedizione Trieste 8000 al vers. S dello Shisa Pangma 8.013 m Raggiungimento di sole cime minori causa il maltempo.

1999 Aconcagua (6.972 m) Sud America - Argentina

Bolivia Cresta Nev Cond2001 M.te Chakaltaja (5.350 m) Sud America – Bolivia – Cordillera Real

2001 Picco Austria (5.300 m) Sud America – Bolivia – Cordillera Real

2001 Pequeno Alpamajo (5.400 m) Sud America – Bolivia – Cordillera Real

2001 Nevado Condoriri (5.650 m) Sud America – Bolivia – Cordillera Real

2001 Illimani (6.450 m) Sud America – Bolivia – Cordillera Real

2001 Huayna Potosi (6.088 m) Sud America – Bolivia – Cordillera Real

2002 Cho Oyu (8.201 m) Cresta nord ovest Tibet

2003 Gasherbrum 2 (8.035 m) Karakorum - Pakistan

2003 Broad Peak (8.046 m) Raggiunto fino a q.ta 7.600 per maltempo.

2004 Everest (8.850 m) Cresta nord-est Tibet

Bolivia Vetta Nevado Illimani

 

Dicembre 2004/Gennaio 2005 Kathmandu e dintorni per quasi 10 giorni di lavoro intensissimo a sostegno delle seguenti strutture scolastiche:
Nepal Children Welfare Club
BAL SIKSHAYA SCHOOL
Hopefull Home for Orphan and Helpless Children
La situazione di degrado del Nepal sta continuando anche sotto il punto di vista dell’educazione infantile, infatti mancano totalmente strutture statali.
Grazie ai fondi raccolti tramite il nostro calendario con le foto delle imprese alpinistiche, abbiamo portato un po’ di respiro a tre delle tante scuole che si occupano degli orfani nepalesi e tibetani.
Un grazie particolare a tutti i triestini, di cui molti privati cittadini che ci hanno aiutato e sostenuto nella raccolta sia del danaro che del vestiario.
Questo in sintesi quanto fatto grazie alla Trieste “solidale”:
Cargo vestiario bambini 2-10 anni = 625 kg
Riso e dhal (lenticchie) = 1700 kg
Bombole gas = 12 pz
Viveri di prima necessità, articoli per pulizia personale, visite mediche e dentistiche, acquisto quaderni e penne per la scuola in quantità decise assieme ai responsabili scolastici.
Questa iniziativa viene portata avanti anche nel Dicembre 2005/Gennaio 2006
 

 

 

 

 

 

Ad oggi ci stiamo adoperando per una nuova iniziativa.
La Associazione senza fini di lucro OutSide (Associazione Sportiva Culturale) di Trieste sostiene e promuove le nostre iniziative. Sarà “Trieste world challenge” il titolo del nuovo calendario di immagini che raccoglie alcune imprese effettuate cavalcando il confine tra sport ed avventura. Il ricavato dei calendari sarà interamente devoluto alle scuole di cui sopra.
Vedi il sito www.cernaz-tuntar.com/outside
e-mail: outside@cernaz-tuntar.com
 

Marzo 2006 - Bike al Bajkal

Marco assieme agli amici Stefano Cavallari e Fabio Dandri effettua l’attraversamento del lago Bajkal in Siberia, pedalando in Mountain Bike per 580 Km sulla superficie interamente ghiacciata del lago più profondo al mondo.
Per ulteriori informazioni vedi il sito www.cernaz-tuntar.com/outside
 

 

 

 

 

 

Luglio 2006 - Khan Tengri 7.010 m.

Alessandra e Marco, assieme ad altri 5 amici alpinisti, partecipano alla spedizione alpinistica in terra Kirghiza organizzata dalle due Sezioni del CAI di Trieste a una dell 5 montagne più alte dell’ex Unione Sovietica:
Il Kirghizistan si trova a 2.750 m sul livello del mare, circa il 40% del territorio supera i 3.000 m e per ¾ è coperto da nevi e ghiacci perenni. Il Tian Shan è la più settentrionale delle catene montuose asiatiche. Comprende una selva di vette note anche come le “Montagne Celesti”, che sorgono isolate a 2400 km dall’oceano più vicino. L’imponente piramide del Khan Tengri, il cui nome significa "Principe degli Spiriti", con la sua elegantissima, inconfondibile silhouette, e' una delle montagne più belle di tutta l'Asia Centrale. Le sue creste eleganti e le sue vaste pareti sono estremamente levigate, e la vetta è caratterizzata da rocce di marmo giallo che sembrano infiammarsi ai raggi del tramonto.
Il campo base (4.000 m) sul versante Sud della montagna è stato raggiunto in elicottero. Dopo un avvicinamento, quasi pianeggiante, lungo il ghiacciaio Inylchek Sud, abbiamo iniziato la salita con altri tre campi avanzati lungo la via normale e poi lungo la cresta ovest. Le difficoltà tecniche maggiori, su pendii fino a 50 gradi e fino al III grado su roccia si sono incontrati negli ultimi 700 m di salita. I repentini cambiamenti del tempo e le difficili condizioni ambientali, che spesso imperversano nella zona, fanno della salita al Khan Tengri una meta molto ambita anche dai più forti alpinisti della Scuola Sovietica.
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

PREMI e RICONOSCIMENTI:

  • Siamo stati premiati in due occasioni dal Comune di Trieste Assessorato allo Sport (Cho Oyu anno 2002 e Gasherbrum anno 2003).

  • Associazione Atleti Azzurri D'Italia - Sezione di Trieste (Gasherbrum anno 2003).

  • Associazione Round Table Trieste - Riconoscimento per l'attività sportiva (Everest 2004).

 

Chi siamo

Alessandra CANESTRI

34 anni di Trieste, impiegata nel mercato ortofrutticolo all’ingrosso di Trieste, nel tempo libero si dedica con intensità e passione all’attività alpinistica e come volontaria nel Corpo Nazionale Soccorso Alpino.

 

Marco TOSSUTTI

30 anni di Trieste, piccolo artigiano. Grande appassionato di montagna fin dalla giovane età, fa parte anche lui del Corpo Nazionale Soccorso Alpino – Stazione di Trieste, nell’ambiente alpinistica è conosciuto sotto il nome di “TOX”.

 

Everest - bambini tibetani

Ad oggi ci stiamo adoperando per una nuova iniziativa.
La Associazione senza fini di lucro OutSide (Associazione Sportiva Culturale) di Trieste sostiene e promuove le nostre iniziative. Sarà “Trieste world challenge” il titolo del nuovo calendario di immagini che raccoglie alcune imprese effettuate cavalcando il confine tra sport ed avventura. Il ricavato dei calendari sarà interamente devoluto alle scuole di cui sopra.
Vedi il sito www.cernaz-tuntar.com/outside
e-mail: outside@cernaz-tuntar.com

.

a cura di Alessandra Canestri

per TuttoTrieste.net

dicembre 2004

dicembre 2006

 

 

 

 

Torna su