| Home | Elenco personaggi |






 

 





TIBERIO MITRI


 

 

Tiberio Mitri nacque a Trieste il 12 luglio 1926 e fu uno dei miti del pugilato e del cinema italiano.

Esordì come pugile professionista nel 1946 con una vittoria per KO ai danni di Enrico Pamio. Nel 1948 vinse il titolo italiano dei pesi medi e nel 1949 quello europeo battendo il belga Cyrille Delannoit, titolo che fu difeso già in dicembre in un incontro contro Jean Stock. Il 12 luglio 1950, Mitri tentò il colpaccio sfidando a New York il campione del mondo ed amico Jake LaMotta, pugile americano di origini italiane soprannominato "il Toro del Bronx". Mitri resistette per 15 riprese ma ne uscì sconfitto. Il 1950 è anche l'anno del matrimonio con la triestina Fulvia Franco, Miss Italia 1948, matrimonio che salì agli onori della cronaca con i protagonisti che furono battezzati "i fidanzati d'Italia".

Nel 1952 intraprese una nuova carriera nel mondo del cinema recitando nel film "I tre corsari" ma nel 1954 la sua vita privata subì un primo clamoroso colpo: la separazione dalla moglie.

Il 12 maggio 1954, Tiberio Mitri riconquistò il titolo europeo con uno schiacciante KO tecnico alla prima ripresa sull'ex campione del mondo Randy Turpin, titolo che però perdette cinque mesi più tardi contro il francese Charles Humez.

Il suo ultimo incontro lo disputò a Roma il 21 settembre 1957, chiudendo la sua carriera con 101 incontri disputati di cui 88 vinti, 7 pareggiati e 6 persi.

La sua carriera cinematografica continuò fino al 1975 con partecipazioni in film come "Jolanda la figlia del corsaro nero" del 1952, "Guardia, guardia scelta, brigadiere e maresciallo" del 1956, "Totò a Parigi" del '58 dove impersonò il sicario, "Ben-Hur" del 1959, "La Grande guerra" del '59 con Alberto Sordi, Vittorio Gassman ed il concittadino Livio Lorenzon, "Diabolik" del 1968 ed infine "Gli Angeli dalle mani bendate" del 1975.

Praticamente ritiratosi, la sua vita privata subì durissimi colpi con la scomparsa in circostanze misteriose di entrambi i figli. Ebbe problemi con la giustizia ed una situazione economica difficoltosa che lo costrinse a vivere in roulotte mentre droga e problemi psichici aggravarono poi il suo stato.

Nel 1985 fu chiamato a recitare nel film "La signora della notte" e dieci anni dopo ottenne una comparsata nel film "Pugili". La sua ultima apparizione fu nella serie tv "Classe di Ferro" di Bruno Corbucci con Adriano Pappalardo, Giampiero Ingrassia e Rocco Papaleo, dove interpretò il pizzaiolo Giovanni, un ex pugile che dispensava consigli ai militari.

Tiberio Mitri morì a Roma il 12 febbraio 2001 travolto da un treno mentre camminava lungo i binari, circostanza che non fu mai del tutto chiarita.

Nel 2010 viene girato a Trieste il film "Il Campione e la Miss" per la regia di Angelo Longoni, film sulla travagliata storia del pugile dove l'attore Luca Argentero interpreta magistralmente il campione triestino e Martina Stella quello di Fulvia Franco. (*)


 

Massimo Barbo - TuttoTrieste.net

 





(*) Pur compiendo ogni ragionevole sforzo per assicurare che i materiali ed i contenuti pubblicati nel presente sito siano attentamente vagliati ed elaborati con cura, errori, inesattezze ed omissioni sono tuttavia possibili. Si declina pertanto qualsiasi responsabilità per errori, inesattezze ed omissioni eventualmente presenti nel sito. Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto esposto su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiali da questo sito. Leggi il disclaimer completo.



 




| Home | Elenco personaggi |