| Home | Pagina precedente |



 

 

 





Carlo SCHMIDL




Carlo Schmidl nacque a Trieste il 7 ottobre 1859 da una famiglia originaria di Budapest. Fin da adolescente iniziò a lavorare come copista presso un importante negozio di musica, il Fondaco Vicentini, che nel 1884 acquisì fondando lo Stabilimento Musicale Carlo Schmidl & Co.

Affiancò la sua attività di editore musicale a quella di appassionato ricercatore di documentazione teatrale arrivando a collezionare un'imponente quantità di materiale che fu la base per la fondazione nel 1924 del Museo Teatrale di Trieste che oggi porta il suo nome. Pubblicò inoltre il Dizionario Universale dei Musicisti che ancor oggi rimane il principale documento storico dell'ambiente musicale dell'Ottocento.

Morì a Trieste il 7 ottobre 1943 lasciando in dono al Comune di Trieste la sua imponente collezione.

Il Civico Museo Teatrale Carlo Schmidl, originariamente ospitato prima presso il Teatro Giuseppe Verdi e successivamente presso il Palazzo Morpurgo di via Imbriani, si trova oggi nel Borgo Teresiano di Trieste in via Rossini 4 nelle stanze del lussuoso Palazzo Gopcevich che si affaccia sul Canal Grande.

Una via nel rione di San Sabba porta il suo nome. (*)



Massimo Barbo - TuttoTrieste.net

 



(*) Pur compiendo ogni ragionevole sforzo per assicurare che i materiali ed i contenuti pubblicati nel presente sito siano attentamente vagliati ed elaborati con cura, errori, inesattezze ed omissioni sono tuttavia possibili. Si declina pertanto qualsiasi responsabilità per errori, inesattezze ed omissioni eventualmente presenti nel sito. Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto esposto su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiali da questo sito. Leggi il disclaimer completo.




 



| Home | Elenco personaggi |