| Home | Pagina precedente |



 

 

 




SPIRO DALLA PORTA XYDIAS




Spiro Dalla Porta Xydias nacque a Losanna il 21 febbraio 1917, la sua famiglia viveva a Marsiglia e si trasferì a Trieste nel 1927. Laureatosi in Scienze Politiche presso l'Università di Trieste, insegnò lingua francese alle scuole medie e fu docente di culture teatrali all’Università di Trieste e all’Università di Pola. Fu tra i fondatori del Teatro Stabile di Trieste e, in qualità di regista, allestì numerosi spettacoli in tutta Italia oltre che per la Compagnia Stabile "Dramma italiano" della città di Fiume. Nel capoluogo giuliano fu direttore della Scuola di Recitazione del Teatro Stabile, dell’Istituto d’Arte Drammatica e del “Teatro Incontro” oltre che rivestire per quest'ultimo anche la carica di presidente onorario e regista. Collaborò con moltissimi quotidiani, in particolare con Il Piccolo, Il Gazzettino ed Il Messaggero Veneto e specialmente con le più importanti riviste specializzate italiane ed estere diventando così Presidente nazionale del Gruppo Italiano Scrittori di Montagna.

Innumerevoli e di ogni genere furono le sue pubblicazioni di poesie e scritti dedicati al suo amore per la montagna e per l'alpinismo, dalla narrativa biografica alle monografie, dai romanzi ai libri storici.

Vinse molti premi tra i quali si annoverano:

- il Premio Cortina;

- il Premio Virgilio;

- il Premio La Bancarella Sport;

- il Premio L’Adige;

- il Premio Marcolin;

- il Premio Una vetta per la vita;

- l'Insegna di San Bernardo;

- il Premio Montagna Italia;

- il Premio Alpinia alla carriera;

- il Premio Montagne Olimpiche assegnato al Festival di Sestriere nell'agosto 2011 assieme alla medaglia che gli fu conferita dalla Camera dei Deputati.

Spiro scrisse però il suo nome tra le celebrità dell'alpinismo grazie alle sue ben 107 prime salite e vie nuove, oltre alla ripetizione di numerose classiche di VI grado ed alla direzione della Scuola Nazionale di Alpinismo Ellenica e della Scuola di Alpinismo del CAI Bologna. Nel 1956 fondò la Stazione di Soccorso Alpino di Trieste, Udine, Pordenone, Maniago che diresse per oltre dieci anni, vincendo così, per queste attività, il Premio Sant'Ambrogio e, per il primo salvataggio fatto in Italia con un elicottero, il Premio Belli di Solidarietà Alpina. Fu inoltre insignito dell’Ordine del Cardo per il Soccorso Alpino e nominato Membro Emerito per il Soccorso Alpino.

Fu consigliere centrale del CAI, Presidente dell’Associazione XXX Ottobre sezione del CAI Trieste e Presidente del Club Alpino Accademico Italiano Gruppo Orientale. Nel 2002 fu nominato Socio Onorario del CAI e nel 2004 Cittadino Onorario di Cimolais mentre nel 2006 gli fu conferito il Sigillo Trecentesco della Città di Trieste.

Spiro fu un alpinista che volle trasmettere il proprio amore per la montagna e far scoprire a tutti lo spirito della stessa, la gioia che può infondere la natura ed il piacere di farne parte come attore non protagonista.

Il grande professore si spense a Trieste il 18 gennaio 2017, un mese dopo avrebbe compiuto 100 anni. (*)



Massimo Barbo - TuttoTrieste.net

 









(*) Pur compiendo ogni ragionevole sforzo per assicurare che i materiali ed i contenuti pubblicati nel presente sito siano attentamente vagliati ed elaborati con cura, errori, inesattezze ed omissioni sono tuttavia possibili. Si declina pertanto qualsiasi responsabilità per errori, inesattezze ed omissioni eventualmente presenti nel sito. Nessuna responsabilità viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto esposto su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiali da questo sito. Leggi il disclaimer completo.








| Home | Elenco personaggi |