| I SERVIZI !

 

LA FESTA PER LA

GRANDE VIABILITA' TRIESTINA

(15 e 16 novembre 2008)

 

 

Due giorni di festa per celebrare l’apertura dell’ultimo tratto della GVT ossia la Grande Viabilità Triestina, quel tratto di autostrada che congiunge Cattinara a Padriciano attraverso due gallerie parallele lunghe 2850 metri anticipate dal viadotto di 290 metri e da altre due gallerie parallele di 330 metri sotto il colle di Cattinara. Il tratto va così ad escludere per sempre dal traffico principale il fastidiosissimo ed odiato bivio H. Sei anni di lavoro per completare l’opera, 233 milioni di Euro di spesa per un’impresa faraonica che ha portato, tra l’altro, alla scoperta di quella che probabilmente è la cavità carsica più grande del mondo, tutta ancora da esplorare: la Grotta Impossibile. I lavori hanno portato anche alla realizzazione della bretella Lacotisce-Rabuiese di 4,6 Km con la realizzazione di due gallerie parallele di 1375 metri sotto il colle di Aquilinia, opera costata oltre 150 milioni diEuro.
 

ieri

oggi


Per celebrare l’imminente apertura al traffico, il Comune ha organizzato una festa dentro le famose gallerie per permettere a tutti di visitarle a piedi per la prima e probabilmente ultima volta nella storia visto che il codice della strada vieta il transito ai pedoni lungo le sedi autostradali. L’invito alla festa è stato accolto da migliaia di triestini, accorsi in massa lungo il nuovo viadotto per assaporare la jota ed il vin brulè offerti dal Comune, oltre che per acquistare la cartolina con timbro postale celebrativo. Vista l’unicità dell’evento è stato divertente osservare tavoli, panche e, perché no, anche i wc chimici posizionati lungo quella che dopo qualche giorno sarebbe diventata la corsia di sorpasso atta ad ospitare il transito di vetture a velocità sostenuta. Originale anche trovare a fianco dei segnali stradali le tabelle indicatrici del luogo di distribuzione delle specialità gastronomiche, come imbattersi improvvisamente in un palco in mezzo alla galleria con tanto di band all’insegna delle storiche cantate triestine.
 


Un bella manifestazione insomma, originale per la sua ubicazione e per la sua semplicità che ha saputo attirare la curiosità di tantissime persone.
 

A circa trent'anni di distanza dall'apertura degli studi di progettazione, il nuovo tratto autostradale è stato ufficialmente aperto nella giornata del 19 novembre 2008, con una inaugurazione ufficiale presieduta dal Sindaco Roberto Dipiazza e, tra gli altri, dal Sottosegretario alle Infrastrutture Castelli ed alla presenza di un folto pubblico. Alle 14:00 la strada è stata aperta e la prima autovettura ad impegnarla sembra sia stata una Fiat 500 rossa di Trieste mentre è di provenienza croata il primo TIR.

 

MB - novembre 2008

clicca qua per vedere il nostro serizio del luglio 2004

 

 

 

 

 

 

| I SERVIZI !