| Home Istria |



 




Pietrapelosa (KaÜtel)



(foto di Valentina Sirol - servizio di Massimo Barbo)


 




Cenni storici e notizie:

Gli imponenti resti del castello di Pietrapelosa che dominano la valle del Quieto, sono l'ultimo simbolo di un importante centro di potere istriano che per la sua posizione strategica sul ciglio di uno sperone roccioso a 119 metri, fu conteso ed ambito. Sorta in epoca romana sulle ceneri di un castelliere preistorico, la rocca crebbe durante la dominazione dei Franchi diventando, nell'805, Marchesato di Pietrapelosa. Fu dominio dei Patriarchi di Aquileia che nel X secolo lo diedero in feudo a signorotti tedeschi i quali lo chiamarono il castello Ravenstein, nome che rimase fino al 1422 quando la zona rientr˛ nei domini dalla Repubblica di Venezia e fu ripristinato il nome Pietra Pelosa o Pietrapelosa. Molte guerre furono guidate dai baroni di Pietrapelosa che ampliarono i loro domini sui territori di Grisignana, Albona e nel 1330 raggiunsero anche i territori di Pola.

Durante tutto il periodo veneziano, Pietrapelosa figurava essere un ampio distretto istriano ed i signori della rocca rientravano nell'alta baronia aristocratica. Il castello and˛ distrutto a causa di un casuale incendio nel 1625.

Il nome Pietrapelosa deriva dalle particolari sfumature colorate di muschio che ricopre le pietre e le costruzioni del pendýo e che, vista l'elevata umiditÓ, Ŕ intensamente distribuito in tutta la zona. Il castello di Pietrapelosa Ŕ, per dimensioni, il secondo castello dell'Istria dopo quello di Pisino.  (*)



Massimo Barbo - TuttoTrieste.net

 


 

 




 

Bibliografia:

- Dario Alberi, "Istria, storia, arte, cultura", Lint Editoriale Trieste

- Luciano Lago (dis. Aldo Bressanutti), "Terra d'Istria", Lint Editoriale Trieste

- AA.VV. ", "Istria, Cherso, Lussino, guida storico artistica", Bruno Facchin Editore - Trieste

 


 


 




 

(*) Pur compiendo ogni ragionevole sforzo per assicurare che i materiali ed i contenuti pubblicati nel presente sito siano attentamente vagliati ed elaborati con cura, errori, inesattezze ed omissioni sono tuttavia possibili. Si declina pertanto qualsiasi responsabilitÓ per errori, inesattezze ed omissioni eventualmente presenti nel sito. Nessuna responsabilitÓ viene assunta in relazione sia al contenuto di quanto esposto su questo sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiali da questo sito. Leggi il disclaimer completo.

 




 






| Home Istria |